Partite Iva con la fedina pulita

Nuovo adempimento in vigore dal 6 aprile, relativo al certificato antipedofilia, relativo a professionisti, artigiani e commercianti se nell’esercizio delle rispettive attività entrino in contatto con minori, devono avere la fedina penale pulita lo hanno chiarito le faq del Ministero della giustizia. Le Faq dilatano il concetto di «datore di lavoro», ritenendo tale non chi «impiega al lavoro una persona» (come peraltro precisato dall’art. 2 del D.Lgs n. 39/2014), ma chi genericamente «dà lavoro». Il ministero spiega che l’obbligo sussiste in tutti i casi in cui s’instaura, con la persona della quale serve il certificato penale, un rapporto contrattuale con prestazioni corrispettive, per attività che comportino un contatto diretto e regolare coi minori.