Riscossione ferma fino al 16 giugno

La proroga della rottamazione delle cartelle avrà nuovamente effetti sospensivi anche sulle procedure esecutive, che riprenderanno solo il 16 di giugno, e sul censimento finale da parte degli agenti della riscossione, che avranno tempo fino al 31 ottobre per comunicare a contribuenti ed enti impositori che il debito si è chiuso. Questo grazie agli emendamenti al «salva-Roma» ter approvati ieri in Commissione Finanze della Camera, prima della fiducia da parte del Governo che sarà votata oggi pomeriggio in Aula.