Addizionale Irpef, delibere a tempo

Il Tar per la Campania che ha stabilito con la con la sentenza n. 2009 dell’8 aprile 2014 che le aliquote dell’addizionale comunale all’Irpef per il 2013 devono essere adottate dal consiglio comunale entro il termine per l’approvazione del bilancio di previsione e devono essere pubblicate sul sito del Ministero dell’economia e delle finanze entro il 20 dicembre dell’anno a cui si riferisce la delibera comunale, allineandosi coì alle decisioni adottate dai giudici calabresi e siciliani sulla delicata questione di deliberazione delle aliquote dell’addizionale comunale all’Irpef che, a quanto pare, non ha mancato di dare problemi a molti comuni italiani. Il Tar campano ha accolto il ricorso presentato dal Ministero dell’economia e delle finanze avverso la deliberazione di un comune del napoletano che per l’anno 2013: – ha diminuito la misura dell’aliquota dell’addizionale comunale all’Irpef dallo 0,8 allo 0,75% con deliberazione del 20 dicembre 20914; – ha inviato la delibera per la pubblicazione sul sito web del Ministero dell’economia e delle finanze in data 13 gennaio 2014.