TASI, è corsa contro il tempo per calcolare la prima rata

Soltanto dopo il 31 maggio, sarà possibile conoscere le aliquote da applicare (o se l’acconto sia o meno dovuto per le prime case) per la TASI; Le norme in materia sono già state modificate due volte in poco più di quattro mesi: la disciplina dettata dalla Legge 147 del 2013, infatti è stata dapprima rivista con il D.L. 16 del 2014, il quale, a sua volta, ha subito molte modifiche durante l’iter parlamentare di conversione. Per quanto riguarda la tempistica dei versamenti, mentre in precedenza, erano i comuni a dover fissare modalità e scadenze ora questa discrezionalità è rimasta solo per la Tari, la nuova tassa rifiuti che ha preso il posto della Tares.