Via libera al bonus mobili allargato

Via libera alla legge di conversione del decreto casa; il via libera definitivo è previsto questa mattina. La novità più importante è quella che viene eliminato, dal 6 giugno 2013 fino al 31 dicembre 2014, il vincolo, introdotto dalla Stabilità 2014, in base al quale, per usufruire del bonus mobili, gli arredi e gli elettrodomestici devono costare meno della ristrutturazione, ma resta inalterata la soglia legata al tetto massimo di spesa, pari a 10mila euro. Viene anche confermata la cedolare secca sugli affitti a canone concordato; Mentre gli inquilini che hanno denunciato i loro affitti in nero si vedono cancellata una norma che gli consentiva di pagare canoni scontati, da una recente sentenza della Corte costituzionale (n. 50/2014): i “mini-canoni” vengono fatti salvi fino al 31 dicembre del 2015.

Lascio un commento

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?