Al via il bonus investimenti Taglio bolletta per le PMI

Con l’approvazione del Decreto per la crescita e competitività, pubblicato in Gazzetta ufficiale, provvedimento contenente le misure riguardanti ambiente ed agricoltura. Le misure contemplate e destinate alle imprese risultano: la spinta agli investimenti del manifatturiero (con un credito d’imposta che vale in complesso 1,2 miliardi), la patrimonializzazione delle imprese (con il rafforzamento dell’Ace), il credito (con norme di deregulation per Borsa e canali non bancari) e aiuti alle PMI (con il taglio del 10% della bolletta). E’ stato previsto anche  il credito d’imposta al 15% per gli investimenti in nuovi macchinari fatti entro il 30 giugno 2015, credito da fruire mediante compensazione a partire dal 2016 e in tre quote annuali. La misura dovrebbe mobilitare 8,2 miliardi in beni agevolabili, di cui 4,1 miliardi subito nel 2014. E’ stata data anche il via libera all’ampliamento della detassazione Ace che, nel caso di soggetti incapienti Ires, potrà essere trasformata in un credito d’imposta sull’Irap.