TASI, il governo apre sulle sanzioni

Il sottosegretario all’Economia Enrico Zanetti rispondendo a un’interrogazione nel question time in commissione Finanze alla Camera, sostiene la possibile applicazione  dell’articolo 10 dello Statuto del contribuente sul caso TASI, secondo il quale interessi e sanzioni «non sono irrogati quando la violazione dipende da obiettive condizioni di incertezza» delle regole fiscali. Le «obiettive condizioni di incertezza» sulla Tasi riguardano prima di tutto il calendario, previsto con il decreto di proroga D.L. 88 del 2014 pubblicato martedì in «Gazzetta Ufficiale» e con la norma parallela inserita nel decreto Irpef in corso di conversione al Senato.