TASI in tre tappe ma solo nel 2014

Per la Tasi 2014 in commissione al Senato è stato approvato un nuovo testo, riformulando il calendario; Entro il 16 giugno nei 2.181 Comuni che hanno deciso e inviato le delibere con le aliquote entro il 23 maggio al dipartimento Finanze, si deve pagare l’acconto. Negli altri casi, la scadenza è rinviata al 16 ottobre anche per le abitazioni principali, per le quali originariamente si prevedeva il pagamento in un’unica soluzione a dicembre nei casi in cui il Comune non avesse deliberato in tempo; mentre le delibere inviate entro il 10 settembre dai Comuni che hanno saltato la scadenza del 23 maggio saranno pubblicate dalle Finanze entro il 18 settembre, mentre nel caso non riescano a deliberare nemmeno entro la seconda finestra di settembre, tutti i contribuenti saranno chiamati a pagare l’acconto con l’aliquota base dell’1 per mille, e nel caso di immobili concessi in locazione anche l’inquilino dovrà versare il 10%.