Accertamento solo per frodi redditizie

La Corte di cassazione con l’ordinanza n. 22364 del 22 ottobre 2014, afferma che può essere annullato l’accertamento a carico del socio e basato sull’elusione e sull’evasione fiscale dell’impresa quando l’imprenditore, stando al bilancio finale di liquidazione, non ha incassato il guadagno della frode fiscale; La sentenza impugnata, chiamata a verificare l’esistenza del titolo di responsabilità dei ricorrenti, i quali avevano dedotto fin dal ricorso introduttivo di non aver riscosso somme a seguito di ripartizione del bilancio finale, ha sbagliato a ritenere irrilevante la questione.

Fonte: Italia Oggi, pag.30, di Debora Alberici

Lascio un commento

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?