Ravvedimento operoso ampio

Un importante capitolo delle sanzioni tributarie è previsto dall’art. 44 della bozza della Legge di Stabilità per il 2015 contenente alcune misure che le riguardano. L’articolo prevede un sistema di ravvedimento fondato su due principi: il primo è la concessione di più tempo per regolarizzarsi, applicando una sanzione ovviamente crescente – seppur ridotta – a seconda del momento in cui interviene la correzione, ed eliminazione della preclusione al ravvedimento in caso di accessi ispezioni o verifiche; Il secondo è la previsione della possibilità di integrazione della dichiarazione entro i termini per l’accertamento, con conseguente proroga del tempo a disposizione dell’Agenzia delle Entrate per effettuare i controlli e riscuotere, eventualmente, le maggiori imposte, Inoltre vengono snelliti gli istituti deflativi con l’abrogazione, della possibilità di adesione al processo verbale di constatazione che, in ogni caso, funzionerà ancora per tutto il 2015.