Jobs act, più spazio al reintegro

Ieri Il sottosegretario al Welfare Teresa Bellanova in vista dell’approdo del provvedimento nell’aula della Camera la prossima settimana, ha annunciato l’emendamento del governo al «Jobs Act» (il disegno di Legge delega sul lavoro) che prevede il reintegro del posto di lavoro in caso di licenziamento disciplinare dichiarato nullo, o inesistente e in caso di licenziamento discriminatorio, mentre in  altri casi, prevede un indennizzo crescente con l’anzianità, come avviene per l’interruzione del rapporto col dipendente per motivi economici. Intanto oggi l’esame delle proposte di modifica proseguirà nell’undicesima commissione, Dopo aver impegnato i membri dell’organismo anche nel pomeriggio di domenica, prosegue l’esame delle proposte di modifica nell’undicesima commissione. 

Italia Oggi, Simona D’Alessio, pag. 25