La trasparenza gioca d’anticipo

Per le società di capitali partecipate interamente da altre società di capitali e per le Srl a ristretta base proprietaria Il decreto semplificazioni prevede la razionalizzazione delle comunicazioni dell’esercizio dell’opzione per alcuni regimi di tassazione, tra cui il regime opzionale di trasparenza. Attualmente l’opzione per la trasparenza fiscale deve essere esercitata in modo espresso, sia dalla società partecipata, che da ciascuno dei soci, con la presentazione telematica del modello ufficiale entro la fine del primo dei tre periodi d’imposta a decorrere dal quale la stessa intende far valere il regime di trasparenza. Il decreto semplificazioni dispone che a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2014, la comunicazione da parte della società partecipata venga effettuato con la dichiarazione presentata nel periodo d’imposta a decorrere dal quale si intende esercitare l’opzione.

Fonte: Il Sole 24 ore, Gian Paolo Ranocchi, pag. 48