F24 telematico al test dell’IMU

Il prossimo 16 dicembre dovrà esserci il pagamento del saldo annuale IMU e TASI 2014 costituirà un banco di prova per le nuove modalità di presentazione dei modelli di pagamento F24, in particolare per le persone fisiche non titolari di partita Iva. Le nuove disposizioni introdotte nel nostro ordinamento dall’art. 11, comma 2, del D.L. 24 aprile 2014, n. 66 con decorrenza dal 1° ottobre 2014, hanno ridotto notevolmente le ipotesi in cui sarà possibile continuare a presentare i modelli di pagamento di imposte, premi contributi nella modalità cartacea presso gli sportelli postali o gli uffici bancari. Nel caso il saldo finale sia di importo pari o superiore a zero, per effetto delle compensazioni effettuate, i versamenti tramite la delega F24 potranno essere effettuate esclusivamente mediante i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle entrate.