Sospensione delle sentenze anche in appello e in Cassazione

Nei vari gradi di giudizio i contribuenti possono chiedere la sospensione delle pronunce di primo grado e d’appello e delle pretese tributarie, se sussistono gravi e fondati motivi o nelle more del processo possono subire danni gravi e irreparabili, estendendo, pertanto la tutela cautelare nel processo tributario anche alle sentenze, prima riservata solo agli atti impositivi. Sono queste alcune delle novità importanti introdotte dall’articolo 9 del decreto legislativo di riforma del processo tributario n 156 del 24 settembre 2015, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di oggi, che entreranno in vigore dal 1° gennaio 2016; Le spese processuali potranno essere compensate solo per gravi e eccezionali ragioni e per soccombenza reciproca.